perché?

La ragione non è difficile da capire: da 10 anni scrivo perché è il modo migliore e più veloce per trasferire, più o meno, quello che ho dentro la testa al di fuori di questa.

Non ci sono rime
nè filastrocche,
ma orde di pensieri,
come onde mosse
da un vento freddo,
che soffia forte
solo nella mia testa.
Come l’amore,
per tutto ciò che
vi è raccontato qui.

Annunci